FAZI BATTAGLIA UN’ICONA DEL VINO ITALIANO
  • Italiano
  • English
Home  /  VINI

FAZI BATTAGLIA, IN UNA PAROLA VERDICCHIO

La storia di Fazi Battaglia dimostra che si può partire da cose apparentemente piccole per fare cose grandi. Il “piccolo”, in questo caso, è il Verdicchio, il vitigno sul quale è costruita tutta la storia di Fazi Battaglia. Un caso unico in Italia. Settant’anni di assoluta concentrazione di Fazi Battaglia in un solo vitigno che nelle suggestive colline dei Castelli di Jesi ha trovato il miglior habitat per esaltare le proprie caratteristiche. Centotrenta ettari totalmente dedicati alla passione e alla cura del Verdicchio.
Vigneti con suoli, altitudini ed esposizioni diverse tra loro e capaci di garantire diverse interpretazioni di uno dei più eclettici vitigni autoctoni italiani.

Le Moie - Verdicchio dei Castelli di Jesi

Denominazione di Origine Controllata

Lo stile fresco e marino... del Verdicchio

Le Moie è il Verdicchio che ricorda lo stile fresco  e marino che questo vitigno sa regalare nei suoli più sabbiosi e nelle altitudini più basse e più vicine al mare.
In queste condizioni il Verdicchio anticipa un po’ la sua maturazione dando origine ad un vino fresco, minerale e sapido.
Al naso si caratterizza per le note di mela verde, glicine e piacevoli sentori di frutta tropicale.

Da sempre Fazi Battaglia é fedele e genuina interpretazione del vitigno Verdicchio e dei suoi stili inconfondibili.

Le Moie é un vino fresco, sapido, minerale, dai sentori e ricordi marini.

Massaccio - Verdicchio dei Castelli di Jesi

Denominazione di Origine Controllata

Lo stile maturo e morbido... del Verdicchio.

E’ l’interpretazione più ricca e concentrata del Verdicchio.
Nei suoi vigneti, collocati nelle zone più alte ed esposte a sud, è possibile far surmaturare per qualche giorno le uve. Questo permette di avere un vino più ricco e morbido. Grazie al prezioso attacco di muffa nobile, Massaccio ricorda la frutta matura, in particolare la mela golden e la pera con note di miele, frutta secca, anice ed erbe mediterranee. Nei lunghi affinamenti in bottiglia, infine, il vino si esprime con delle piacevoli ed intriganti note di idrocarburi.
Massaccio é l’antico nome di Cupramontana, su cui si affacciano i bellissimi vigneti che danno vita a questo Verdicchio Classico Superiore.

É l’interpretazione più ricca e concentrata del Verdicchio, frutto di anni di sperimentazione.

San Sisto - Castelli di Jesi Verdicchio RISERVA

Denominazione di Origine Controllata E GARANTITA

Lo stile classico del verdicchio e dei grandi vini da invecchiamento…

Nelle zone più fredde e su terreni argillosi il Verdicchio è il grande vitigno che sa offrire vini strutturati, minerali, che si esaltano nel legno e nei lunghi affinamenti.
In queste condizioni il Verdicchio assume uno stile austero, elegante ed un potenziale da lungo invecchiamento.
Le note agrumate, la liquirizia, la mineralità e la struttura si integrano perfettamente grazie all’uso sapiente del legno, mai invasivo ma sempre di supporto alla sua complessità.

Prodotto solo nelle migliori annate, questa Riserva é ottenuta da un’accurata selezione delle uve migliori, provenienti dal vigneto San Sisto, ed é il risultato di una sapiente vinificazione e maturazione in barriques.

Vino estremamente longevo, esalta la sua tipicitá dopo qualche anno di bottiglia.

Tre diverse interpretazioni di Verdicchio

Le Moie - Massaccio - San Sisto

Le Moie – Lo stile fresco e marino…  del Verdicchio

Stile: Fresco e marino
Naso: Glicine – fiori di sambuco – anice – frutto tropicale
Bocca:
Sapido / Fresco

Massaccio – Lo stile maturo e morbido… del Verdicchio

Stile: Morbido e Maturo
Naso: mela golden – pera cotta – anice – idrocarburi
Bocca: Morbido / Minerale

San Sisto – Lo Stile Classico Del Verdicchio e dei grandi vini da Invecchiamento…

Stile: Elegante e Longevo
Naso: agrumi – vaniglia – liquirizia / cioccolato – macchia mediterranea
Bocca:
Strutturato

Spumante BRUT - Verdicchio dei Catelli di Jesi

Denominazione di Origine Controllata

Un Verdicchio Brut dotato di forte personalità...

100% Verdicchio – E’ l’acidità dell’uva Verdicchio, unita alla persistenza delle sue sensazioni organolettiche ed alla caratteristica di longevità, che rendono questo Spumante fresco ed intrigante.
Le uve provengono dal vigneto collinare di San Sisto, a 350 mt slm. La sua esposizione a nord-ovest e la maggiore escursione termica tra il giorno e la notte, sono le condizioni ideali per ottenere vini con maggiore freschezza. Il terreno argilloso e calcareo conferisce invece la mineralità che rende questo Spumante sapido e complesso.

Passo del Lupo - Rosso Conero

Denominazione di Origine Controllata - Classico

Un vino morbido, accattivante e persistente...

Un rosso elegante che nasce da uve di Montepulciano e Sangiovese, raccolte nei vigneti che si estendono sulle pendici del Monte Conero, una piccola zona vitivinicola dalle straordinarie potenzialità, testimoniate dal suo crescente successo.

85% Montepulciano, 15% Sangiovese.
Il Rosso Conero nasce da vigneti adagiati sulle pendici del monte Conero, in vicinanza di Ancona. Questi terreni derivano dallo sfaldamento del monte e presentano una composizione fisiochimica, una permeabilità e un microclima del tutto particolari.

Arkezia - Muffo si San Sisto

Marche Bianco I.G.T

Vino intrigante e solare...

Deve il suo gusto unico e il suo bouquet straordinario alla Botritis Cinerea, muff a nobile e rarissima che colpisce le uve Verdicchio con le quali viene prodotto. Verdicchio 100%. Il vigneto di San Sisto è collocato a 350 mt slm ed è composto da 30 ettari complessivi di vigne con esposizione nord-est e con terreni franco-argillosi. Ogni anno vengono scelte solo le migliori uve per la produzione di questo CRU.
Nelle zone più fredde e sui terreni argillosi, infatti, il Verdicchio sa offrire vini strutturati, minerali, che si esaltano nel legno e nei lunghi affinamenti in bottiglia.
Il vitigno Verdicchio lasciato sulla pianta, in determinate annate e in condizioni climatiche favorevoli, sviluppa una muffa nobile, la “Botritis Cinerea”, che trasforma e migliora le caratteristiche organolettiche dell’uva.

TITULUS Verdicchio dei Castelli di Jesi

Denominazione di Origine Controllata - Classico

Confezionato nella ormai inconfondibile bottiglia ad anfora, Titulus rimane il vino simbolo della Fazi Battaglia.

Poche bottiglie al mondo sono indissolubilmente legate al vino che contengono quanto l’Anfora Titulus color verde smeraldo del Verdicchio dei Castelli di Jesi. Nasce così l’idea di valorizzare l’identità di questo vino con un nuovo lancio mirato a ridare lustro a quello che è non solo il Verdicchio più famoso al mondo, ma anche un’icona di stile italiano.

L’azienda gli dedica quindi un’attenzione particolare per poter garantire un prodotto con invidiabile costanza qualitativa. Le uve provengono dai 300 ettari di vigneti di proprietà che si dividono in 12 appezzamenti collinari differenti e
complementari per esposizione ed altitudine, che permettono un equilibrio costante per una produzione qualificata.

ANFORA TITULUS

Confezionato nella ormai inconfondibile bottiglia ad anfora, Titulus rimane il vino simbolo della Fazi Battaglia.
Poche bottiglie al mondo sono indissolubilmente legate al vino che contengono quanto l’Anfora Titulus color verde smeraldo del Verdicchio dei Castelli di Jesi.
Nasce così l’idea di valorizzare l’identità di questo vino con un nuovo lancio mirato a ridare lustro a quello che è non solo il Verdicchio più famoso al mondo, ma anche un’icona di stile italiano.